Le mie parole per il 2017

Qualche giorno fa è uscito un articolo che consigliava di pensare a 3 parole che fossero di ispirazione per il nuovo anno.

Ho pensato: si, è il solito giochino riproposto di anno in anno, ma perlomeno non devo scrivere quella lunga lista di buoni propositi che poi non riesco a mantenere.

Così, ecco le mie 3 parole per il 2017:

TEMPO
Ambizioso vero? Quest’anno voglio avere TEMPO per dedicarmi a tutte le attività importanti. Questo vorrà dire scegliere, dare delle priorità, ma voglio individuare poche attività durante il giorno e dedicarmi a quelle. Tempo per approfondire strumenti e strategie, tempo per studiare bene ogni attività che consiglio ai miei clienti, tempo per leggere, tempo per colorare, tempo per mangiare bene, tempo per guardare il panorama, tempo per stare bene, con me e con gli altri.

FANTASIA
Quanto è importante nel mio lavoro la fantasia? Credo proprio che faccia la differenza. Vorrei allora coltivarla, farla crescere e viaggiare oltre i confini e per fare questo, se anche tu stai cercando come diventare creativo o creativa, ecco cosa ho pensato di fare:
– uscire fuori per ossigenare la mente: una passeggiata, un bagno di sole, un bel respiro
– scegliere mostre, musei e luoghi da visitare che siano di ispirazione
– trovare un hobby che distenda la tua mente e liberi il creativo che c’è in te
– fare lavoretti manuali: stacca le dita dalla tastiera e dai conti, disegna, colora, costruisci!
– ispirarsi a ciò che c’è: la creatività nasce da qualcosa che esiste, per poi evolversi. Ispirati a quello che fanno gli altri, prendi spunto, impara.

APPROFONDIRE
Per carattere sono stata in passato un po’ approssimativa, troppo riassuntiva in generale: quest’anno, più che mai, voglio dedicarmi ad approfondire ciò che leggo, studio e scrivo. Che sia un nuovo strumento di marketing, una app, un articolo interessante, se merita TEMPO e sviluppa la FANTASIA, allora voglio approfondirlo per bene, prendere il massimo e trasmetterlo agli altri.

Puoi fare questo gioco anche pensando alla tua STRATEGIA DI COMUNICAZIONE del nuovo anno: quali sono le tendenze web del 2017? Cosa ti aspetti dalla tua strategia digitale? Quali sono i migliori strumenti di web marketing per il tuo business?

Qui ti suggerisco 3 parole che influenzeranno le strategie di web marketing del nuovo anno:

LIVE
Facebook Live, Instagram Stories Live, il boom di Snapchat: il presente è “real time“! Racconta l’azienda da dentro, porta gli utenti a contatto con le tue persone, con i processi produttivi, con il tuo know how, con le tue attività quotidiane. Le persone non si accontentano più solo di acchiappare l’offerta pubblicizzata su Facebook, vogliono innamorarsi di qualcosa, emozionarsi. Il modo migliore per raccontarsi è il video, altra grande tendenza del 2017.

PERSONALIZZAZIONE E INBOUND MARKETING
La comunicazione è sempre H2H, Human to Human. Questo vuol dire che ognuno di noi ha desideri, esigenze e aspettative specifiche che le aziende devono cercare di accontentare. La competitività non si gioca più sulla massa ma sulle nicchie specifiche, quasi sulle persone, one-to-one. Questo rimanda a due concetti:
strategie di nicchia: utilizzare strategia di comunicazione che si adattano perfettamente al target che abbiamo in mente, da ogni punto di vista: social media, contenuti, tono di voce, strumenti di comunicazione.
inbound marketing: il cliente non vuole essere comprato, vuole essere adottato dal brand o dall’azienda: questo vuol dire coltivare le relazioni, mantenerli fidelizzati. In un senso più ampio, vuol dire trasformare il contatto in una relazione, in una conversione concreta. Contenuti personalizzati, rapporti umani, “following” dei tuoi clienti sono strategie importantissime ed efficaci.

INTEGRAZIONE
C’è stato l’anno di Facebook, quello di Twitter, quello di Snapchat. La verità è che non bisogna seguire la scia della moda e aprire profili in tutti i social media che spopolano sul web. Bisogna scegliere gli strumenti che portano risultati e integrarli tra loro. Online e Offline vanno a braccetto: non c’è Tripadvisor senza la buona comunicazione in reception; non c’è Twitter senza eventi; non c’è Instagram senza cura dei particolari. Bisogna capire cosa funziona davvero e perché ed inserirla nella strategia integrata della nostra comunicazione.